Tags

, , , , , ,

Era da un pò che non mettevo le mani in pasta. Ho avuto per un pò il forno k.o. e sono tornata stasera, in un sabato molto piovoso, a creare mille biscotti. Quando ho iniziato l’ho fatto per caso, ma man mano che prendevo confidenza con farina, lievito, zucchero etc… ne ho sentito l’esigenza. Sentivo la voglia irrefrenabile di creare dolci biscottini. Nonostante il più dei miei dolci inizialmente venissero male, mi conciliavano i pensieri. Quel qualcosa che creavo si é trasformato piano piano in qualcosa di dolce permettendo così ai miei pensieri di vagare tra zucchero a velo e cannella. E così mentre impasto e decoro penso all’uomo della mia vita futura, a quante rughe potrà sopportare il mio viso, penso se mai avrò due liocorni un giorno, se mai avrò una piscina, se Harry Windsor mi darà una chance o solamente una pacca sul culo, se avrò mai il coraggio di tingermi i capelli di azzurro….insomma a che ne sarà di me…la parte migliore però é il finale, quando tutti quei pensieri così tetri e profondi li addento in un sol morso!

Advertisements