Tags

Sono arrivata ad una certa età senza capire ancora la differenza tra un rapporto di amicizia normale ed uno basato sulla completa follia.
Credo fermamente nella completa fiducia ed il reciproco rispetto tra amici. In una relazione, purtroppo, tutto ciò viene spesso a mancare. Bugie, tradimenti e così via.
Un amicizia dovrebbe essere un salvagente a tutta la follia che uno vive al di fuori. Amori bugiardi conditi da infiniti cuori infranti.
Ma se anche l’amicizia assorbe tutti questi lati negativi, che senso ha portare avanti questo tipo di rapporto.
Perché anche in amicizia, che dovrebbe essere una domenica dopo mille lunedì estenuanti, assume la forma dell’ amore insano che tanto odiamo.
Un saggio una volta disse, dimmi chi sono i tuoi amici e ti dirò chi sei.
Bene, reputo i miei amici fantastici. Ma uno di loro continua a deludermi, non con cattiveria, sono state piccole gocce dentro un vaso, e si sa che prima o poi il vaso trabocca.
Arrivi ad un momento, dove ti domandi se un’ amicizia dovrebbe farti sentire a questo modo. Delusa.
Chiarire i punti, non è servito a molto, sono sempre state, come cantava la buon vecchia Mina, “Parole, parole, parole”, quel “nel bene e nel male” vale anche in amicizia. Lo reputo più sentito, forse perché ancora non sono sposata. Farcela a volte è difficile, forse pretendo troppo da un rapporto di amicizia o forse, dall’altra parte ho qualcuno di completamente differente da me che mi dimostra un bene diverso dal mio, ma alla fine non è pur sempre bene?
Con i vostri amici, comportatevi come vi comportereste con voi stessi, sono quelli che disinfetteranno le vostre ferite quando avrete il mondo contro.

Advertisements